Agevolazioni per l'occupazione suolo pubblico causa pandemia: termine al 31 marzo 2022

Aggiornamento: 12 lug

Ricordiamo che con la legge 15 del 25.02.2022, a seguito della cessazione dello stato di emergenza sanitaria, sono state introdotte sostanziali modifiche alle condizioni agevolative vigenti sino al 31 marzo 2022. Le riassumiamo qui di seguito.

ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE (attività di cui all’art. 5 della legge 287/1991).

- Dal 01.04.2022 le occupazioni del suolo pubblico per dehors saranno assoggettate al pagamento del canone unico patrimoniale. Sino al 30 giugno le comunicazioni di nuove concessioni per l’occupazione di suolo pubblico o di ampliamento potranno comunque essere ancora trasmesse con modalità semplificata (comunicazione in esenzione di marca da bollo con allegata planimetria della nuova occupazione o ampliamento di quella preesistente);

- A partire dal 01.07.2022 gli esercizi che abbiano occupato il suolo pubblico in virtù della comunicazione semplificata dovranno obbligatoriamente optare per una delle seguenti scelte:

  • Rimuovere totalmente gli arredi costituenti il dehors su suolo pubblico entro il 1° luglio 2022 e ripristinare la corrispondente area allo stato precedente l’occupazione (salvo diverse disposizioni normative che dovessero essere emanate entro la data sopra indicata);

  • Ottenere l’autorizzazione all’occupazione del suolo pubblico per de hors presentando apposita istanza, in bollo, all’ufficio SUAP del Comune, utilizzando la modulistica presente sul portale del SUAP al link http://incontracirie.net/web/home/avvia-una-pratica1entro il giorno 25 giugno 2022.

ALTRE ATTIVITÀ ECONOMICHE CITTADINE (artigiani, esercizi di vicinato, attività di servizi).

A partire dal 01.04.2022 gli esercizi che abbiano occupato il suolo pubblico in virtù delle agevolazioni connesse all’emergenza COVID-19 dovranno obbligatoriamente optare per una delle seguenti scelte:

  • Rimuovere totalmente la merce/strutture oggetto di occupazione entro il 1° aprile 2022 e ripristinare la corrispondente area allo stato precedente l’occupazione;

  • Ottenere l’autorizzazione all’occupazione del suolo pubblico presentando apposita istanza, in bollo, all’ufficio Polizia Amministrativa del Comune, utilizzando la procedura presente sul portale SUAP al link http://incontracirie.net/web/home/avvia-una-pratica1entro il giorno 25 marzo 2022.

Le occupazioni che saranno autorizzate saranno assoggettate al pagamento del canone unico patrimoniale.