top of page

Bando per le imprese del Distretto Diffuso del Ciriacese: procastinato il termine per l'ultimazione

Durante la riunione della cabina di regia del Distretto Diffuso del Ciriacese (composta dal Sindaco di Cirié Loredana Devietti, dal Presidente dell'Unione dei Comuni del Ciriacese e Basso Canavese Ugo Papurello e dai rappresentanti di Ascom Confcommercio Torino Federica Fiore e dell'Ascom Confcommercio Cirié Stefano FAletti) che si è svolta a metà novembre è stata presa un'importante decisione circa i tempi di esecuzione dei progetti relativi al Bando che ha assegnato contributi a fondo perduto alle aziende del commercio e della ristorazione con sede operativa nei Comuni dell'Unione del Ciriacese e Basso Canavese.

Ricordiamo che il Bando prevedeva l'erogazione di contributi specifici per l'ammodernamento e il miglioramento dell'esteriorità degli esercizi (vetrine, insegne, dehors, abbattimento barriere architettoniche) e per l'implementazione digitale delle imprese. Sono 35 le aziende la cui domanda è stata ritenuta valida (a fonte di 43 istanze pervenute) di cui 32 già esistenti e 3 nuove, così suddivise: 21 a Cirié, 9 a San Maurizio C.se, 2 a Nole, 2 a Robassomero e 1 a San Carlo C.se.

In considerazione del fatto che per alcuni interventi sussistono concrete difficoltà nei tempi dell’approvvigionamento delle forniture e di conseguenza nei tempi di ultimazione degli investimenti, ed infine nelle tempistiche di rendicontazione, la cabina di regia ha quindi deciso di procastinare il termine ultimo per l'ultimazione degli interventi e per la rendicontazione spostandolo dal 30 novembre al 15 gennaio 2024.

bottom of page